fbpx

Lucille Ninivaggi

Lucille Ninivaggi – per gli amici Lucy – classe 1981, sin da piccola sviluppa un forte interesse per l’arte e il disegno.
Dopo il liceo artistico, inizia a lavorare per diversi brand come designer, dove ha la possibilità di imparare moltissimo e di applicare la sua creatività al mondo della moda. Nel 2014 alcuni amici decidono di regalarle un kit per iniziare a tatuare. Lucy inizia a tatuare notti e interi weekend e all’improvviso era come aver trovato la sua naturale propensione.
Nello stesso anno rassegna le dimissioni e decide che è ora di ribaltare la sua vita, di abbandonare le sue certezze per inseguire il suo sogno.
In pochi anni diventa un personaggio di riferimento nel mondo del tatuaggio, inizia a viaggiare in Italia e all’estero per guest e convention.
Si contraddistingue per il suo stile inconfondibile, i “tatuaggi gentili”, come ama definirli lei.
“Bisogna affezionarsi alle persone prima che alle cose” e da questo proposito iniziano i tattoo di Lucille: prima ascolta la storia che la persona ha da raccontare, solo dopo inizia a disegnare per creare i suoi pezzi, che rimarranno per sempre sulla pelle delle persone che l’hanno scelta.
Ha voluto raccontare tutto questo nel suo romanzo d’esordio che presto sarà pubblicato da Mondadori.